Contro le grandi opere, verso lo sciopero del #12D

Viviamoci lo Sciopero.

Ci vediamo il 12 dicembre, alle ore 9.00, in piazza San Francesco.
Saremo là, in piazza San Francesco, indipendenti e autonomi dai sindacati confederali, perché ci sembra assurdo che con la miseria più totale del presente ancora ci sia chi promuove modelli di sviluppo che niente hanno a che vedere con il benessere sociale, con la ridistribuzione della ricchezza, con un territorio sano e sostenibile.
Saremo in piazza San Francesco perché Jobs Act, Youth Garantee e Sblocca Italia rappresentano appieno quel modello che già sappiamo caratterizzerà F.I.Co., perché figlio di Expo 2015.
Lavoro gratuito, nuove forme di ricatto suldel lavoro, cemento dilagante: questo sarà il lascito del grande evento milanese, raccolto subito dalla futura Fabbrica Italiana Contadina dove, ad esempio, qualunque azienda interna potrà far affidamento sui propri dipendenti (e quindi i rispettivi contratti), andando a minare il colossale piano di migliaia di assunzioni sbandierato da mesi.
Scenderemo in piazza per bloccare simbolicamente una logica che poi ci porterà, di certo, di nuovo nelle piazze nei prossimi mesi, quindi non per esibizionismo, né per assoluta ideologia, ma per senso di giustizia e per essere lo Sciopero.

La Foglia di FicoexpoFico

This entry was posted in home, sul lavoro, sul territorio and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.